Fai una domanda

Layout 1

Invia in tempo reale una domanda ai Relatori del corso PRAXIS

 

Layout 1

Convegno scientifico ECM

Clinica e Semeiotica per la diagnosi e terapia in Reumatologia

PROGRAMMA – Martedì 27 ottobre 2015

9.30 Registrazione dei partecipanti e welcome coffee

10.00 Apertura dei lavori e introduzione, Presentazione della Collana di volumi Piercarlo Sarzi Puttini, Fausto Salaffi

10.20 Rapporto medico/paziente Piercarlo Sarzi Puttini

11.00 Semeiotica della spalla Giovanni Ciancio, Marcello Govoni

11.40 Semeiotica del ginocchio, caviglia e piede Ignazio Francesco Masala

12.20 Esercitazioni pratiche sulla semeiotica – a piccoli gruppi su modelli  –Tutor: Fabiola Atzeni, Ignazio Francesco Masala

13.20 Lunch

14.20 Semeiotica della mano Fabiola Atzeni

15.00 Semeiotica radiologica del rachide Fausto Salaffi

15.40 Coffee break

16.00 Ruolo della Risonanza Magnetica e della TC nello studio delle articolazioni periferiche nelle artriti Marina Carotti

16.40 Esercitazioni pratiche sulla semeiotica – a piccoli gruppi su modelli – Tutor: Giovanni Ciancio, Fausto Salaffi

17.40 Questionario ECM e chiusura dei lavori

Razionale

Convegno scientifico ECM

Clinica e Semeiotica per la diagnosi e terapia in Reumatologia

Negli ultimi due decenni la medicina si è avvalsa sempre più della tecnologia e dei vantaggi che le sue applicazioni offrono ai pazienti. Anche la Reumatologia nell’adeguarsi ha visto crescere in modo esponenziale il ruolo assunto dalle metodiche di diagnostica per immagini e tra queste l’ecografia e la risonanza magnetica (per citare le più diffuse) che hanno indirizzato i reumatologi su scenari prima sconosciuti o solo parzialmente esplorati e costretto le nuove generazioni di Clinici ad una seria e critica revisione del loro patrimonio culturale in ambito clinico-semeiologico.

Tuttavia, percepire il ruolo così incalzante della tecnologia come una sorta di processo di “rottamazione” della clinica risulta essere ancor oggi riduttivo ed improduttivo così che gli Autori di questo corso si propongono di “rinverdire” l’esame obiettivo nella sua formula classica che trova nel ragionamento, nella semeiotica e nella corretta interpretazione dell’imaging, un fulcro imprescindibile e prioritario nell’approccio globale al paziente.

Direzione Scientifica

Piercarlo Sarzi Puttini

Professore a contratto in Reumatologia presso l’Università degli Studi di Milano, Direttore Unità Operativa Complessa di Reumatologia, Azienda Ospedaliera Polo Universitario L. Sacco, Milano

Faculty

Fabiola Atzeni (Milano) | Marina Carotti (Ancona) | Giovanni Ciancio (Ferrara) | Marcello Govoni (Ferrara) | Ignazio Francesco Masala (Cagliari) | Fausto Salaffi (Ancona) | Piercarlo Sarzi Puttini (Milano)

Collana “Semeiotica reumatologica”

Editors: Fabiola Atzeni, Marcello Govoni, Fausto Salaffi, Piercarlo Sarzi Puttini

La vera forza della valutazione clinica risiede nella sua capacità di intuire ed anticipare ciò che la tecnologia potrà poi oggettivare, confermando o smentendo un sospetto diagnostico o una presunta anomalia, e nel dare il giusto valore e significato ad un reperto, contestualizzandolo nel singolo paziente. La proposta di un manuale centrato sull’approccio clinico-semeiologico al paziente reumatico è, in questa prospettiva, nello stesso tempo, coraggiosa e necessaria: coraggiosa, perché tale iniziativa potrebbe apparire non al passo con i tempi, una mera e nostalgica azione di retroguardia; necessaria perché solo una riproposizione aggiornata, snellita e integrata dell’inestimabile patrimonio di conoscenze clinico-semeiologiche accumulate negli anni è garanzia della sua reale e diffusa fruizione nella pratica quotidiana. Dietro ad ogni richiesta di indagine strumentale non può che esserci un quesito clinico la cui mancanza offre il fianco ad un fishing acritico di informazioni e ad una medicina “incidentale” dove la risposta, in modo abnorme, anticipa la domanda e talora si sostituisce ad essa. La medicina è in continua evoluzione e la Reumatologia in particolare, come è giusto che sia. L’importante è che non si perda mai di vista il paziente, la persona. Non appare, dunque, fuori luogo formulare l’auspicio che questo manuale possa rappresentare, alla luce dei nuovi scenari, un utile e agile strumento per riavvicinare – non solo in senso figurato – lo specialista reumatologo al paziente, rivisitando e riproponendo cose certamente già note. Il primo manuale della collana è dedicato all’arto superiore, il secondo alla colonna vertebrale e articolazione temporo-mandibolare ed il terzo all’arto inferiore.

01-cop semeiotica1 01-cop semeiotica2 01-cop semeiotica3

CONTACT US

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Sending

Mattioli 1885 Group ©2017 All Rights Reserved.

Log in with your credentials

Forgot your details?

Vai alla barra degli strumenti